Castelvecchio Subequo: consegnato il Premio Padre Mario al Maestro Paci

28/12/2014 - Venerdi 26 dicembre 2014 alle ore 18.00, presso la Chiesa di San Francesco a Castelvecchio Subequo (AQ), è stato conferito al M° Patrizio Paci il Premio Nazionale “Padre Mario Di Pasquale”, alla carriera di Direttore di Coro.

Sono stati riconosciuti i 27 anni di Concerti e Rassegne a cui ha preso parte con il Coro La Cordata di Montalto Marche, che dalla fondazione ha portato al livello dei cori trentini, distinguendosi per la personale, raffinata interpretazione e per il gusto musicale, il tutto impreziosito da un personale repertorio, di prossima pubblicazione, frutto della ricerca di Giovanni Ginobili di Petriolo (MC) per i canti popolari marchigiani e tratto dalle raccolte delle Maggiolate di Ortona per le melodie abruzzesi.

Questo lavoro di elaborazione è riconosciuto a pieno titolo dalla prefazione di Mauro Pedrotti, direttore del celebre Coro della SAT di Trento e viene eseguito ormai da diversi anni anche da cori trentini, veneti, abruzzesi, piemontesi, emiliani e friulani. La serata è stata introdotta dall’esibizione del Coro Maschile e dall’Ensemble Vocale 'Padre Mario'. Suggestiva la cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento, assegnato dalla locale Amministrazione Comunale su segnalazione dell’ARCA (Ass. Reg. Cori Abbruzzesi): un dipinto olio su tela dell’artista Serenella Polidoro, recato a mano da due vallette che si sono incamminate centralmente dal fondo della chiesa al suono di un vecchio zampognaro. Il M° Enzo Vivio, presentatore della manifestazione, ha voluto sottolineare nella musicalità del M° Paci, il frutto della passione trasmessa dal padre Giuseppe, maestro della Banda di Montalto Marche, realtà musicale spesso presente nelle feste popolari abruzzesi della zona aquilana.

Patrizio, visibilmente commosso, ha voluto così ringraziare: ''Con grande gioia è pervenuta la bellissima ed inaspettata notizia del conferimento del Premio Nazionale 'Mario Di Pasquale', motivo di grande soddisfazione per me, per i miei familiari, per chi mi sta accanto e per tutto il Coro 'La Cordata', orgoglioso per tutto il percorso svolto fin d'ora, con autentica passione. E' un riconoscimento che qualifica ancor più il grande e prezioso lavoro di studio vocale ed etnomusicale. E’ un onore ritirare il prestigioso premio, assegnato nelle precedenti edizioni ad illustri personaggi come Ennio Vetuschi, Paolo Mantini, Carlo Mantini, Carmine Leonzi ed Antonio Piovano. Un sentito ringraziamento all'organizzazione, all'Amministrazione Comunale di Castelvecchio ed all'Associazione Regionale Cori Abruzzesi che ha segnalato la mia attività di direttore di coro. Un segno di gratitudine è rivolto ai miei coristi che mi hanno seguito in questo cammino, condividendo la gioia del cantar bene''.

Al termine dei vari interventi di autorità presenti, il Coro di Montalto ha eseguito il meglio del suo repertorio, dedicando il canto finale 'J’Abbruzzu' alla figura di Padre Mario ed al numeroso pubblico abruzzese presente, entusiasta nel tributare scroscianti applausi ed autentiche ovazioni.

 

Sotto, due momenti della premiazione 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2014 alle 17:08 sul giornale del 29 dicembre 2014 - 709 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, premio, premio padre mario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adqu