Giulianova: benedizione della pala d’altare della Chiesa di Sant’Anna, opera dell’artista aquilana Sara Chiaranzelli

pittura 16/10/2015 - Domenica 18 ottobre alle ore 17.30 benedizione della pala d’altare della Chiesa di Sant’Anna di Giulianova.

L’opera, realizzata dall’artista aquilana Sara Chiaranzelli è stata selezionata tra le nove realizzate per il progetto CREDERE LA LUCE 5: una pala d’altare per la chiesa di Sant’Anna che, ideato dalla Fondazione Piccola Opera Charitas in collaborazione con l’Ufficio Arte Liturgica della Diocesi Teramo-Atri e il Museo d’Arte dello Splendore, ha il patrocinio dell’Istituto Teologico Fides et Ratio di L’Aquila e fa parte del più ampio progetto culturale della C.E.I.

Gli altri artisti partecipanti su invito, sono stati: Daniela Alfarano (Modena), Francesca Casolani (Nereto), Massimiliano Donatiello (Teramo), Luca Farina (Campli), Giulia Huober (Firenze), Emilia Maria Chiara Petri (Bologna), Luisa Valenzano (Bari), Elisa Zadi (Arezzo).
L’evento della benedizione della nuova pala della Chiesa di Sant’Anna è stato inserito nella giornata nazionale FAIMARATHON.

Sara Chiaranzelli è nata nel 1979 a Roma.
Ha conseguito il diploma quadriennale in pittura e il diploma accademico di II livello in arti visive e dello spettacolo con indirizzo in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di L’Aquila.                                                                                   

Ha partecipato al Corso di perfezionamento in arte per la liturgia della Fondazione Stauròs (Isola del Gran Sasso, 2007).       
Tra le collettive alle quali ha preso parte: La luce di Morandi (L’Aquila, 2002); Aquae-artis, Terzo Forum Mondiale dell’Acqua (Kyoto, 2003); Biennale delle arti e scienze del Mediterraneo (Salerno, 2004); Stauròs per Onna, Cento artisti disegnano la MadOnna (Isola del Gran Sasso, 2010); Rifiutarte (Posta, Rieti, 2011); XV Biennale d’Arte Sacra Contemporanea (Isola del Gran Sasso, 2012); VI Triennale d’Arte Sacra Contemporanea di Lecce Premio Paolo VI. Exempla. Il Buon Pastore (Lecce, 2012); Amor Mundi. Racconto  del Verbo Incarnato (Campli, 2012,13); Casoli Pinta (Atri, Teramo, 2014); Il dono dell’arte (Atri, 2014); Bozzetti d’Arte per un carro allegorico (Francavilla al Mare, Chieti, 2015).

Ha tenuto le personali: Le Parigine (L’Aquila, 2004); Antitesi (L’Aquila, 2007); Camera ingenua (L’Aquila, 2007); I clienti (Chieti, 2008); Borgo Velino incontra l’Arte-personale Sara Chiaranzelli (Borgo Velino, Rieti, 2010); L’altroieri atto d’amore (L’Aquila, 2010); I monti d’oro (Calascio, L’Aquila, 2011); Corno Monte. Omaggio a Francesco De Marchi (Pietracamela, Teramo, 2011); Tutto quello che resta (Barisciano, 2011); Dietro fronte (Calascio, 2012).                                                                                                                           


da Fondazione Piccola Opera Charitas
Giulianova (Te)




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2015 alle 16:31 sul giornale del 17 ottobre 2015 - 530 letture

In questo articolo si parla di attualità, Abruzzo, teramo, giulianova, Fondazione Piccola Opera Charitas, Piccola Opera Charitas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apiw