Visita di Carlo Reinoldi al carcere dell'Aquila, Nardella (UIL PA): "Un bel gesto che non è passato inosservato"

1' di lettura 18/06/2022 - Sono passati solo due giorni dal congresso nazionale della UIL PA polizia penitenziaria al quale ha partecipato anche il nuovo Capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria Carlo Reinoldi. Grazie ad esso il successore di Bernardo Petralia ha potuto prendere atto, attraverso le denunce fatte dal riconfermato segretario generale Gennarino De Fazio, dello stato disastroso in cui versa il sistema penitenziario italiano.

A distanza di sole 48 ore i primi risultati si sono fatti vedere.

In maniera del tutto inaspettata, infatti, Reinoldi in persona, accompagnato dal Generale Mauro D'Amico ( Responsabile del reparto speciale della polizia penitenziaria GOM Gruppo Operativo Mobile), si è presentato in visita oggi (17 giugno) al carcere delle Costarelle dell'Aquila.

Il suo arrivo in terra abruzzese è stato colto con favore dal segretario provinciale UIL PA Mauro Nardella che di Reinoldi ne ha apprezzato non solo la sensibilità nel prendere subito sul serio le denunce di De Fazio ma anche la vicinanza espressa attraverso la sua imprevista visita ai Baschi Blu tanto da sedersi in mensa con loro per la consumazione del pasto.

Un bel gesto che non è passato inosservato agli occhi dei dirigenti della UIL che da Reinoldi si aspettano tantissimo.

Il primo passo è stato fatto e come si dice chi bene incomincia è a metà dell'opera


da Mauro Nardella
Segretario territoriale Uil-Pa





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2022 alle 13:27 sul giornale del 20 giugno 2022 - 110 letture

In questo articolo si parla di attualità, sulmona, comunicato stampa, Nardella, Cartellosindacale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbPW