A Prata D’Ansidonia al via i lavori per il recupero del complesso medievale di Castel Camponeschi

1' di lettura 13/01/2023 - “L’apertura di questo cantiere ha un valore simbolico oltre che concreto. È un intervento straordinario, a beneficio dell’intero territorio, frutto di una strategia condivisa e collaborativa tra comune capoluogo e comuni del Cratere, e per cui mi sono personalmente speso in seno alla cabina di regia del fondo complementare al #PNRR per le aree sisma.

Insieme agli altri sindaci del territorio, infatti, abbiamo voluto che questa opera non ricadesse nell’assegnazione prevista sui singoli comuni, ma che fosse piuttosto intesa come di punta, rappresentante l’unitarietà del comprensorio plasticamente interpretata da Castel Camponeschi. Abbiamo precisamente scelto che una parte delle risorse, destinate inizialmente al capoluogo, convergessero su questo bene, con uno spirito di apertura nuovo rispetto al passato. L’Aquila, infatti, esiste in virtù dei suoi borghi e viceversa. Il complesso medievale di Castel Camponeschi, opera tra le più belle del nostro paesaggio, potrà finalmente diventare un attrattore culturale per il turismo internazionale e tutte le aree interne aquilane ne riceveranno vantaggio”,

lo ha dichiarato Pierluigi Biondi Sindaco dell'Aquila, a margine della cerimonia di inaugurazione del cantiere per il recupero del complesso medievale di Castel Camponeschi, che si è tenuta ieri mattina a Prata D’Ansidonia. L’intervento, attuato dal Consiglio regionale, è finanziato con 3 milioni di euro del fondo complementare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2023 alle 11:11 sul giornale del 14 gennaio 2023 - 18 letture

In questo articolo si parla di attualità, l'Aquila, Comune di L'Aquila, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dMRJ





logoEV
qrcode